Blog Sport

Volevo fare il giornalista

Al PalaCatania l’Italia di pallavolo femminile ha staccato il pass per Tokyo 2020. Bene direte. E che c’entra con il titolo di questo post? E pure col titolo di questo sito?

C’entra, c’entra. E pure tanto. Intanto perché in questi giorni anch’io ero al PalaCatania. E poi perché tanti anni fa, ben più di una trentina c’era questa ragazza che voleva fare la giornalista e raccontare la pallavolo.

Erano i tardi anni 80, la Paoletti aveva vinto uno scudetto nel campionato 77/78, dopo qualche anno in A2 Catania tornò in Serie A1. Arrivarono Waldo Kantor e Hugo Conte, due giocatori difficili da dimenticare.

Io ero una ragazzina testarda, anche se non avevo idea di come riuscire nel mio intento di fare la giornalista. La prima cosa che mi venne in mente fu chiamare una radio che il sabato trasmetteva un programma sportivo, Radio Studio Centrale, chiedendo se volessero dei testi. Qualche anno dopo dalla stessa radio facevo le dirette delle partite di serie A1 .

Lì conobbi Antonello Carbone, oggi collega e amico, che mi presentò Nuccio Schillirò, allora caposervizio sport di Espresso Sera. A lui devo tutto perché credette in me e mi fece provare a scrivere di volley. Cominciai con la B2 femminile, arrivai alla A. Quando Espresso Sera, quotidiano del pomeriggio, chiuse i battenti l’allora caposervizio dello Sport del quotidiano La Sicilia, Luigi Prestinenza, mi chiese di collaborare. Ho trascorso al vecchio palazzetto di piazza Spedini di Catania centinaia di ore a segnare punti per i tabellini quando gli scoutman nelle serie inferiori erano un miraggio. C’ero all’inaugurazione del Palazzetto di Acireale e a quella del PalaCatania dove, per qualche tempo, ho avuto anche l’ufficio perché collaboravo con il comitato provinciale etneo della Fipav.

Negli anni ho collaborato con il settore Eventi della Fipav nazionale seguendo per qualche anno la sala stampa delle grandi manifestazioni italiane e anche con il comitato Regionale Lombardia. Ho raccontato la pallavolo anche per il Corriere dello Sport, Volleyball.it e Pallavolo Supervolley.

Oggi scrivere di volley è una piccola parte del mio lavoro (racconto del Powervolley Milano su Mi-Tomorrow), ma non per questo lo amo di meno. E quando ne ho l’occasione non me la lascio scappare!

Mariella Caruso

Volevo fare il giornalista ultima modifica: 2019-08-06T07:25:59+02:00 da Mariella Caruso

Pubblicato il: 6 Agosto 2019   

Sull'autore

Mariella Caruso

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.