Mariella's Blog Sport

A (tutto) lo sport servono spazi nella stampa non specializzata

La copertina di D, allegato a la Repubblica del 25 agosto interamente dedicato allo sport

La copertina di D, allegato a la Repubblica del 25 agosto interamente dedicato allo sport

Oggi in edicola dopo aver preso una copia de la Repubblica dalla rastrelliera ho cercato, invano (almeno così credevo), con lo sguardo l’allegato D. Invece era là, in bella mostra, esattamente al suo posto. L’inganno si celava nella copertina che, come un trompe l’oeil ha fuorviato la mia attenzione. Questo nonostante mi fossi soffermata, ben più di qualche secondo, con un sorriso, sulla foto di copertina. Erano stati gli sguardi di Simone Giannelli e di Simone Parodi, in primo piano con Pippo Lanza a catturarmi. Per i digiuni di pallavolo Giannelli, Parodi e Lanza sono tre atleti della Nazionale azzurra che, dal 10 al 30 settembre, giocheranno i Campionati Mondiali in programma tra Italia e Bulgaria.

Una scelta controcorrente e lodevole per D che, partendo dal volley, ha dedicato tutto il numero allo sport. E chi conosce il mio passato giornalistico quasi esclusivamente dedicato allo sport, e alla pallavolo in particolare, può capire quanto la cosa mi renda felice. Ma, allo stesso modo, penso che un numero monotematico non sia la strada più giusta da percorrere per dare visibilità allo sport tra le donne. Intanto perché, con buona probabilità, molte metteranno l’inserto da parte mentre altre lo sfoglieranno distrattamente. Sarebbe bello, invece, inserire pezzi e approfondimenti sugli sport (tutti) e i personaggi (ce ne sono tanti ad aver molto da dire) che lo abitano, regolarmente nei timoni di molti più femminili. Solo così diventerà un’abitudine leggerne senza saltarne le pagine.

Mariella Caruso

A (tutto) lo sport servono spazi nella stampa non specializzata ultima modifica: 2018-08-25T19:38:25+00:00 da Mariella Caruso

Pubblicato il: 25 agosto 2018   

Sull'autore

Mariella Caruso

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.