Musica Spettacolo e tivù

Sanremo 2020, Tecla Insolia e Leo Gassmann in semifinale tra le Nuove Proposte

Tecla Insolia e Leo Gassmann accedono alle semifinali delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020

EUGENIO IN VIA DI GIOIA – «Tsunami»

Come la loro Tsunami gli Eugenio in via di Gioia vogliono travolgere l’Ariston con l’allegria della loro musica che
tra pop e cha cha cha affronta temi sociali. «Tsunami», dicono, «sono le notizie che ci fanno sentire inermi, ma anche le persone che mettendosi insieme cambiano la direzione del vento».

TECLA INSOLIA – «8 marzo»

Con i suoi 16 anni Tecla Insolia è la più giovane dei concorrenti delle Nuove Proposte del Festival cui partecipa di diritto in quanto vincitrice di Sanremo Young. «Siamopetali di vita che hanno fatto un giorno la rivoluzione», canta in 8 marzo, testo forse troppo adulto per lei che, però, ce la mette davvero tutta per renderlo credibile.

Le giurie demoscopiche scelgono, con il 50,6%, Tecla Insolia.

FADI – «Due noi»

Romagnolo doc di papà nigeriano, Fadi è un cantautore che in Due noi mette in musica scorci della sua vita da studente universitario in quel di Bologna. Dice di ispirarsi a grandi cantautori come De Andrè e Dalla, ma nel pezzo con cui è arrivato alla finale delle Nuove Proposte c’è poca realtà e molta banalità.

LEO GASSMANN – «Vai bene così»

Con un cognome così importante Leo Gassmann deve faticare molto più degli altri per essere preso sul serio. Già passato da X Factor arriva adesso alle Nuove Proposte di Sanremo. E probabilmente non a caso canta Vai bene così: «Perché sei fatto così, dici sempre di sì, non accetti l’errore, ti rovini l’umore. Sono qui per ricordarti che gli errori sono altri».

Le giurie demoscopiche scelgono, con il 54%, Leo Gassmann.

(Commenti pubblicati su Telesette 5/2020)

Sull'autore

Mariella Caruso

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.