Mariella's Blog Storie di Sicilia

Le note etnee dell’albero di Natale vista Madonnina

 

Chi immaginerebbe mai che c’è un filo che lega l’albero di Natale di piazza Duomo a Milano e Catania? Nessuno. Nemmeno io, se non avessi letto un paio di righe in un articolo delle pagine locali del Corsera di  fine novembre. Solo così ho scoperto che l’allestimento dell’albero vista Madonnina, da tradizione, è curato da anni dalla Grandi Vivai Sciacca di Catania. Addirittura nel 2008 fu allestito un albero di 48 metri.
Confesso, di primo acchito, di aver pensato che fosse un paradosso. Perché mai dell’allestimento dell’albero di piazza Duomo si sarebbe dovuto occupare un vivaio etneo? Poi la curiosità ha preso il sopravvento fino a scoprire che la Grandi Vivai Sciacca può essere considerata tra le aziende leader nel settore.

 

L’abete natalizio, per fortuna, non arriva dalla Sicilia (sarebbe stato assurdo), ma dal Trentino da dove è stato prelevato con opportuna certificazione dell’autorità forestale che ne ha autorizzato il taglio. La Grandi Vivai Sciacca si è occupata dell’allestimento realizzato grazie a Fondazione Aem, A2A e Amsa che hanno donato 140.000 euro, tremila stelle di Natale e 28mila led luminosi che gli artisti catanesi della luce hanno sistemato per allietare le feste di milanesi e turisti. E un po’ anche le mie.

 
Le note etnee dell’albero di Natale vista Madonnina ultima modifica: 2011-12-29T18:10:00+00:00 da Mariella Caruso

Pubblicato il: 29 dicembre 2011   

Sull'autore

Mariella Caruso

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.