Sport

Mamma che Yamamay… le farfalle escono dal bozzolo


Niente rustichella in autogrill con ‘gemellaggio’ improvvisato tra Villa Cortese e Busto Arsizio come accaduto in gara-1 di semifinale (vedi foto scattata da Eugenio Peralta della bustocca Federica Valeriano e della cortesina Alessia Lanzini con relativa news). Per le ragazze di Carlo Parisi la vittoria in gara-2 al Mediolanum Forum di Assago, la ‘casa’ della MC-Carnaghi per semifinali ed eventuali finali, che è valsa il pareggio della serie è stata premiata con una pizzata dai Fratelli La Bufala dell’Uci Cinema di Assago.

La partita, per la quale è doveroso fare i complimenti alla Yamamay, avrei dovuto raccontarla per il Corriere dello Sport. Poi l’incidente in motorino a Tania Cagnotto (frattura dello scafoide del polso destro e addio Grand Prix) ha stravolto un po’ (tanto) le cose con il lavoro di una serata finito nel cestino virtuale di uno dei computer della redazione. Il racconto, tabellino escluso, suonava così.

Prometteva bene già da gara-1 la serie di semifinale tra MC-Carnaghi e Busto Arsizio. E le attese sono state rispettate con una gara-2 nella quale nessuna delle due squadre si è risparmiata per almeno per due set. Nessun ‘braccino’ tra le ragazze in campo che hanno onorato il derby vinto meritatamente dalla YamamaY Busto Arsizio in soli tre set.

Di fatto le farfalle sono definitivamente uscite dal bozzolo. Dopo aver fatto sudare sette camicie ad Anzanello e compagne in gara-1 di semifinale costringendo le cortesine ad inseguire fino al tie-break, le bustocche sono state implacabili in gara-2. Lapalissiano il 3-0 con il quale le ragazze di Carlo Parisi hanno gelato le velleità cortesine di portare la serie sul 2-0.

Perfetta la regia di Valentina Serena che assistita da una buona ricezione (83% di squadra) è riuscita a distribuire il gioco senza dare troppi riferimenti al muro avversario: solo due in tutta la partita contro i 7 bustocchi. Facile per Bauer (64% in attacco con 9 punti su 14 attacchi), Marcon e Havelkova (25 punti in due) aver buon gioco.

A mettere il bavaglio all’attacco spuntato di Villa Cortese (34% di squadra) ci ha pensato spesso Luna Carocci, il libero che ha pure sostenute la ricezione con l’82%. Sul fronte Villa Cortese, che ha tenuto per due set, Berg ha trovato sbocchi positivi in Aguero (comunque troppo fallosa) e a tratti in Anzanello.

Tutto da rifare, quindi. Sabato si riparte dall’1-1 al PalaYamamay di Busto Arsizio.

Mamma che Yamamay… le farfalle escono dal bozzolo ultima modifica: 2011-05-20T00:03:00+00:00 da Mariella Caruso

Pubblicato il: 20 maggio 2011   

Sull'autore

Mariella Caruso

Lascia un Commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.