persone sport

Monza-Macerata, prima della ‘seconda’… intervista doppia Monti-Berruto

Nella seconda giornata di A1 di pallavolo maschile al PalaIper di Monza torna, da avversario, Mauro Berruto. Sulla panchina dell’Acqua Paradiso c’è Luca Monti. Di fronte due squadre a punteggio pieno. Ecco come vedono la sfida i due allenatori.

– Una frase per definire la partita.

Monti: Speriamo di non essere cucinati, ma questa partita di deve dire di che pasta siamo fatti.
Berruto: Spettacolo assicurato: il pubblico del PalaIper comincerà ad abituarsi da subito ad un anno di grandissimo volley.

– Cosa la preoccupa di più della tattica avversaria?

Monti: I pochi punti deboli della corazzata Macerata.
Berruto: Monza ha due giocatori fortissimi al centro della rete: Buti e Shumov. Li conosco molto bene entrambi e so che a muro possono essere fastidiosi.

– Il giocatore che toglierebbe a Monza/Macerata?

Monti: Senza ombra di dubbio Savani.
Berruto: A me piace molto giocare la partite con la mia squadra al completo contro la squadra avversaria al completo.

– Quello che vorrebbe per sé?

Monti: Sono orgoglioso di allenare Monza e quindi i miei giocatori.
Berruto: Domanda retorica, risposta retorica: noi allenatori pensiamo sempre di avere i migliori giocatori del mondo nella nostra squadra.

– Cosa pensa del tecnico di Monza/Macerata?

Monti: Molto preparato, si sta giocando una grande opportunità per fare il salto di qualità.
Berruto: Molto bravo e finalmente (e meritatamente) in A1. Monza ha scelto benissimo, però a me piaceva molto anche l’allenatore dell’anno passato!

– Quale sarà la chiave della gara?

Monti: Riuscire a toccare e difendere tanti palloni come nella partita contro Piacenza.
Berruto: Mettere in terra un paio di palloni in più degli avversari. E per farlo (di solito) bisogna difenderne 4 o 5 in più degli avversari.

– E il giocatore chiave?

Monti: Gavotto.
Berruto: La pallavolo è il gioco più di squadra che esista al mondo….

– Tre, quattro o cinque set?

Monti: Quattro.
Berruto: La forbice va ristretta fra un numero superiore al due e inferiore al sei.

– Chi vincerà?

Monti: Bella domanda sono in attesa di una risposta dalla mia sfera di cristallo.
Berruto: Non lo so, però escludo il pareggio.

(pubblicato in forma quasi integrale su Cronaca Qui del 30 ottobre 2010)

About the author

Mariella Caruso

Leave a Comment