persone sport

Contaminazioni… sportive

Le chiamano contaminazioni. Succede quando due elementi, due mondi, due culture vengono a contatto. Talvolta accade anche nello sport. E’ accaduto ieri con i calciatori nerazzurri Dejan Stankovic, Javier Zanetti ed Esteban Cambiasso supporter d’eccezione al Forum di Assago per le loro nazionali al Campionato Mondiale di pallavolo.

Una contaminazione nata sotto una buona stella per i serbi che hanno battuto Cuba e per gli argentini che hanno fatto lo stesso con la Francia. Due vittorie in rimonta e in qualche modo non pronosticabili alla vigilia. Sia i balcanici sia gli argentini, infatti, avevano chiuso al secondo posto i rispettivi giorni dietro Polonia e Stati Uniti mentre Cuba e Francia avevano messo in riga Brasile e Repubblica Ceca.

A tutti piace schiacciare e lo facevo anch’io quando a scuola giocavo a pallavolo”, ha detto Dejan Stankovic, tifoso speciale della Nazionale Serba di Igor Kolakovic e in particolar modo del suo capitano Nikola Grbic. “Nel 2000 a Roma ho conosciuto Vladi Grbic e nello stesso anno abbiamo vinto lo scudetto, io con la Lazio e lui nella Roma Volley – ha raccontato -. Sono anche diventato amico nel nostro capitano Nikola Grbic (fratello di Vladimir, ndr)”. Capitano con il quale Dejan Stankovic ha scambiato un lungo abbraccio dopo la vittoria serba contro Cuba. Il centrocampista dell’Inter e della Nazionale serba spera che i suoi connazionali pallavolisti arrivino almeno in semifinale. “Ma anche una finale ci starebbe bene, ci hanno sempre abituato bene”, ha concluso Stankovic che promette il suo tifo per gli azzurri se in finale invece di Grbic e compagni dovessero arrivare Vermiglio e soci.

Al Mediolanum Forum di Assago è arrivato con tutta la famiglia e con il compagno di squadra Esteban Cambiasso anche il capitano dell’Inter Javier Zanetti che rivela di seguire la pallavolo dai tempi dell’Asystel Milano. “Ero diventato molto amico di Marcos Milinkovic, anche lui argentino. Adesso sono qui a tifare Argentina: conosco Javier Weber (l’allenatore biancoceleste, ndr) e tutti i ragazzi. E’ un gruppo molto giovane, ma già dotato dello spirito giusto per fare bene”.

Ieri i quattro campioni dell’Inter – c’era anche Maicon ad accompagnare Stankovic – hanno anche assaggiato il pubblico della pallavolo. Foto e richieste d’autografi tra un set e l’altro e a fine gara e poi tutti a tifare insieme. Un rito che Javier Zanetti ripeterà oggi e domani passando l’intera giornata con la squadra e poi accomodandosi sugli spalti a contaminarsi ancora un po’.

(Foto Fivb)

About the author

Mariella Caruso

Leave a Comment